/ News

E’ stato approvato oggi alla Conferenza Unificata il progetto del Museo del Cinema e dell’Audiovisivo, voluto dal ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, che avrà sede stabile all’interno di Cinecittà e la cui realizzazione è affidata a Istituto Luce-Cinecittà.
Commenta Roberto Cicutto, presidente e amministratore delegato di Istituto Luce Cinecittà: "Un luogo e un’occasione aperta a tutti quanti in Italia detengono documentazione della nostra memoria audiovisiva; pensiamo ad esempio da subito al coinvolgimento del Centro Sperimentale di Cinematografia e delle Teche Rai. Il Museo ospiterà anche mostre monografiche e temporanee, e rientra - prosegue Cicutto - nella più ampia strategia per rendere Cinecittà un centro di proposte culturali, pur mantenendone il core business nella produzione audiovisiva. Il Museo vedrà la luce durante i mesi dell’EXPO di Milano. Non confligge con altre strutture museali, ma si pone non soltanto per favorire e approfondire la memoria audiovisiva del Paese, ma come stimolo per iniziative nuove di conoscenza della nostra cinematografia e di attività di formazione legate ai mestieri del cinema. Mi auguro – conclude Cicutto - diventi il centro di un programma di scambio fra tutte le realtà internazionali del settore, una sorta di Erasmus delle attività audiovisive, parte del DNA di una città come Roma, ricca di uno straordinario passato e insieme attenta a dotarsi degli strumenti per proiettarsi nel futuro. E che diventi una nuova opportunità di lavoro all’interno di Cinecittà".

VEDI ANCHE

MIBACT

Ad Ad