/ News

Partenza mercoledì 20 settembre per Cine Italiano! – Cinema Italian Style a Hong Kong, la rassegna promossa da Istituto Luce Cinecittà e dall’Hong Kong International Film Festival Society, con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – DG Cinema, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e il Consolato Generale d’Italia a Hong Kong. Un appuntamento, arrivato alla sua sesta edizione, che porta annualmente titoli fortemente rappresentativi del nostro cinema a una platea tra le più esigenti e appassionate di tutta l’Asia.

Apertura, nel prestigioso The Grand Cinema – come per tutte le altre proiezioni della kermesse, e tutte sottotitolate in cinese e inglese -  affidata a Sicilian Ghost Story, l’ultima immaginifica opera di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, film di apertura dell’ultima Semaine de la Critique a Cannes. C’è particolare attesa poi per la proiezione, a vent’anni dalla sua apparizione, di La vita è bella di Roberto Benigni, in una versione restaurata che restituisce brillantezza a un classico-contemporaneo del nostro cinema, pronto per essere ammirato per la prima volta da una nuova generazione di spettatori locali.  

La selezione prevede due dei film chiave di quest’ultima stagione: La tenerezza di Gianni Amelio e Fortunata di Sergio Castellitto, opere felicemente comunicative anche grazie alle prove maiuscole dei loro protagonisti, Renato Carpentieri (premiato con il Globo d’Oro della Stampa estera in Italia) e Jasmine Trinca (premiata a Un Certain Regard sulla Croisette). Un’altra coppia di titoli fa invece lo zoom sugli esordi di quest’anno, in una stagione che continua a vederne di particolarmente brillanti. I figli della notte di Andrea De Sica e Cuori puri di Roberto De Paolis porteranno a Hong Kong l’immagine di un cinema che coniuga freschezza dell’esordio a una già rimarchevole capacità compositiva e di sguardo.   Infine un’ultima accoppiata completa una selezione che ben sintetizza lo stato del nostro cinema: Orecchie di Alessandro Aronadio e  La guerra dei cafoni di Davide Barletti e Lorenzo Conte, trasfigurano storia e attualità del paese attraverso la lente dell’assurdo, dell’apologo surreale, ma comicamente significativo.  

"È un onore collaborare ancora una volta con Luce-Cinecittà e l’Istituto italiano di Cultura al programma di Cine Italiano! - dichiara Roger Garcia,  Executive Director dell’Hong Kong International Film Festival Society (HKIFFS) - e proseguire la tradizione del Festival di Hong Kong di presentare al nostro pubblico una selezione sempre forte e varia del meglio del cinema italiano, classico e contemporaneo".    

"Abbiamo intrapreso questa sfida nel 2012 - sottolinea Roberto Cicutto, Presidente di Istituto Luce-Cinecittà - affidandoci alla storica esperienza del Festival di Hong Kong, e condividendo il supporto entusiasta del Consolato Generale e dell’Istituto di Cultura. È ancora una volta un’emozione portare qui alcuni dei migliori esempi e successi della produzione italiana".  

"Il successo di Cine Italiano! Cinema Italian Style negli ultimi cinque anni è stato un potente incoraggiamento – conclude Antonello De Riu, Console Generale a Hong Kong - In attesa di questa nuova edizione, non vediamo l’ora di portare in scena a Hong Kong la nostra grande cultura di cinema".  

Il programma completo di Cine Italiano! Cinema Italian Style a Hong Kong è consultabile su www.cine-italiano.hk

Biglietti prenotabili su www.thegrandcinema.com.hk

VEDI ANCHE

PROMOZIONE

Ad Ad