/ News

Lunedì 28 gennaio alle ore 18:45 al Teatro Franco Parenti di Milano (Sala AcomeA), proiezione evento de Il mare della nostra storia di Giovanna Gagliardo. Introducono il direttore del Teatro Andrée Ruth Shammah Roberto Cicutto, presidente Istituto Luce Cinecittà. Nel corso della serata lettura di Lino Musella di Lettera di Herbert Pagani al colonnello Gheddafi, ed Emanuela Martini, direttrice del TFF, intervista Giovanna Gagliardo.

Il mare della nostra storia si muove tra due date attraverso un secolo: il 5 ottobre del 1911 la Regia Marina Italiana impone la resa alla guarnigione turca di Tripoli e occupa la città; il 20 ottobre 2011 a Sirte viene catturato e ucciso Gheddafi. Il mezzo l'arrivo di ventimila coloni, agricoltori poveri del Nord, che vengono mandati a coltivare la "quarta sponda" del Mediterraneo per volere di Mussolini. E poi il protettorato inglese nel '51, lo sfruttamento del petrolio, la cacciata degli ebrei tripolini in seguito alla Guerra dei sei giorni (1967), l'avvento di Gheddafi e la confisca dei beni degli italiani nel 1970, gli accordi con la Fiat, i rapporti amichevoli tra il rais e Berlusconi.

Al documentario, prodotto e distribuito da Luce Cinecittà, aveva collaborato anche Mohamed Ben Khalifa, fotografo e operatore freelance libico rimasto ucciso in scontri tra milizie rivali a Sud di Tripoli, nella zona di Sheba. (leggi il ricordo di Giovanna Gagliardo)

Vedi anche

USCITE

Ad Ad