/ News

A Roma, al Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo, una giornata di lavori dedicata a comprendere e mettere a punto “strategie approcci ed esperienze per l’utilizzo dei videogames nei musei”. come esplicita il sottotitolo del convegno, che è stato aperto dai saluti, oltre che della direttrice del museo Daniela Porro, del direttore generale Musei Antonio Lampis e di Roberto Cicutto presidente di Istituto Luce Cinecittà che negli ultimi anni porta con successo negli studios il Rome Video Game Lab, festival/evento dedicato agli appassionati ma soprattutto agli addetti ai lavori del settore videoludico.

“Ci siamo affacciati da poco su questo mondo – dice Cicutto – chiedendoci cosa avremmo fatto degli spazi ottenuti quando nel 2017 la parte industriale dei teatri di Cinecittà è stata riacquisita dal controllo pubblico. Naturalmente la nostra missione, già con gli archivi, è di valorizzare il nostro passato, ma ce ne dobbiamo anche affrancare. Non sarebbe stato corretto usarli solo come teatri di posa ma piuttosto abbiamo voluto aprirci a nuove forme di racconto e tecnologie, cimentandoci anche nel settore videogame a partire dal format portato al successo da Giovanna Marinelli, il festival ‘Let’s Play’, che abbiamo mutuato e trasformato nell’attuale Video Game Lab. Abbiamo aperto le porte degli studios – e lo rifaremo quest’anno – non solo ai fruitori ma soprattutto a coloro che il videogioco lo realizzano e lo producono, per la capacità attrattiva che il media ha sul pubblico giovane, e non solo, e per come si può allacciare al discorso culturale, proprio come succede nei musei. In fondo, i mosaici sono la prima forma di arte digitale”. Cicutto ricorda inoltre l’apertura, il 19 ottobre, del Museo Italiano dell’Adiovisivo e del Cinema specificando che “sarà una sorta di laboratorio permanente”.

Il Rome Video Game Lab 2019, tornerà negli studi di via Tuscolana dal 10 al 12 maggio, con le sessioni “Ricerca e confronto”, “Workshop”, “Lectio Magistralis e Incontri”, “Didattica e formazione”, “Entertainment”, “B2B” ed “Eventi”, incontri tra sviluppatori e buyer italiani e stranieri e presentazione di case study.

Vedi anche

NEWS

Ad Ad