/ News

Il 19 giugno a Roma, nella Villa Wolkonsky, residenza dell'ambasciatrice britannica, si conosceranno i vincitori della 59ma edizione del Globo d'Oro, i riconoscimenti dal cinema italiano assegnati dall'Associazione della Stampa Estera in Italia. Per la categoria Miglior Documentario gareggiano nella terna dei finalisti i titoli Luce Cinecittà Selfie di Agostino Ferrente e Butterfly di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman. Novità di questa edizione il Premio per la Miglior Serie TV, che vede candidati Il nome della rosa, girato negli Studi di Cinecittà, insieme a L’amica geniale e La porta rossa.

La 59ma edizione del Premio Globo d’Oro vede in giuria un comitato rinnovato composto da: Claudio Lavanga (co-responsabile del comitato), NBC NEWS (Stati Uniti); Alina Trabattoni (co-responsabile del comitato), Eurovision (Svizzera); Alvise Armellini, Agenzia DPA (Germania); Marina Collaci, WDR Radio (Germania); Ahmad Ejaz, Tehqiq Nama (Pakistan); Ewout Kieckens, Reformatorisch Dagblad (Paesi Bassi); Patricia Mayorga Marcos, El Mercurio (Cile); Vera Shcherbakova, Agenzia TASS (Russia); Giada Zampano, freelance per Politico Europe (Belgio).

Qui tutti i finalisti: https://news.cinecitta.com/IT/it-it/news/53/78830/globi-in-gara-bellocchio-garrone-e-alice-rohrwacher.aspx  

Vedi anche

PREMI

Ad Ad