/ News

Dal 10 al 13 ottobre nel Parco Nazionale del Gargano si tiene la seconda edizione di Mònde – Festa del Cinema sui Cammini, il festival cinematografico dedicato al tema del viaggio, in tutte le sue sfumature e accezioni. Sono previste proiezioni di film suddivisi in due sezioni competitive, lungometraggi di documentario e cortometraggi, matinée con le scuole e masterclass che rappresentano un cammino nelle fiabe di altri paesi. E poi ancora proiezioni speciali e incontri, tra cui Il bene mio alla presenza del regista Pippo Mezzapesa e della sceneggiatrice Antonella Gaeta. L’apertura è affidata alla mostra fotografica di Pino Maiorano. A seguire saranno proiettati i contenuti speciali de La Legge di Jules Dassin, film girato nel 1958 sul Gargano, a cui rende omaggio il visual di Mònde 2019.

Il passato e la memoria saranno rievocati anche grazie alla forte collaborazione con l’Istituto Luce Cinecittà, che darà vita alla rassegna Luce Cinecittà con la proiezione di alcuni titoli distribuiti dalla società come Butterfly alla presenza di uno dei due registi, Casey Kauffman, Dafne di Federico Bondi, Anjia di Roland Sejko che sarà presente in platea e Lascia stare i santi film di Gianfranco Pannone che verrà accompagnato dall’autore delle musiche, Ambrogio Sparagna, maestro concertatore del Festival La Notte della Taranta dal 2004 al 2006, fondatore e direttore dell’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, che sarà al festival anche per dare un saggio di musica popolare. Domenica 13 ottobre poi Istituto Luce Cinecittà sarà di nuovo protagonista al festival attraverso la proiezione dei lavori realizzati grazie ai workshop di Gargano DOC – Scuola del documentario sui Cammini e gli Itinerari culturali, curati e tenuti da alcuni professionisti di Istituto Luce-Cinecittà.

Vedi anche

FESTIVAL

Ad Ad