/ News

Dopo l’ottima performance al botteghino, con oltre 125mila spettatori e un incasso di 700mila euro, Aquile randagie arriva in dvd. Il film, che segna l’esordio al lungometraggio di Gianni Aureli, è una delle opere prime indipendenti di maggior successo, per numeri e partecipazione, degli ultimi anni. Ed è il film che per la prima volta nella cinematografia italiana ha portato sugli schermi il mondo Scout, raccontandolo da una prospettiva inattesa, con la vicenda vera e poco nota del ruolo attivo dello scoutismo nella Resistenza italiana durante la Seconda guerra mondiale. Disponibile ora nelle librerie e sui siti dei più popolari negozi online, il film è accompagnato da trailer e teaser, commento audio di regista e sceneggiatori (Aureli insieme a Gaia Moretti, Massimo Bertocci, e Francesco Losavio), tre diversi backstage e il videoclip della canzone "Aquile Randagie" cantata da Cisco.

Con il nome Aquile randagie si identifica un gruppo di scout di Milano e Monza che decise di ribellarsi alla decisione del fascismo di chiudere tutte le associazioni giovanili differenti dall’Opera Nazionale Balilla. Questi ragazzi decisero di continuare le attività per mantenere la Promessa: aiutare gli altri in ogni circostanza. Dopo il 1943 diedero vita al movimento scout clandestino che supporterà la Resistenza fino alla fine della guerra: le Aquile Randagie entrano a far parte di OSCAR - Organizzazione Scout Cattolica Assistenza Ricercati con cui combatteranno il regime prima con beffe plateali, poi con azioni mirate che permetteranno a oltre 2mila ricercati, tra cui ebrei e perseguitati politici, di raggiungere la Svizzera.

Prodotto da Finzioni Cinematografiche con il contributo di Mibact, BPER, Lombardia Film Commission, AGESCI, MASCI, Istituto Luce Cinecittà e grazie anche ai due crowdfunding di Produzioni dal Basso e CentoProduttori, il film è distribuito da Luce-Cinecittà anche nella versione home video.

Vedi anche

DVD

Ad Ad