/ News

In occasione del 75esimo anniversario dalla fine della Seconda guerra mondiale nelle librerie e sui principali siti di vendite online arriva in dvd Terra bruciata!, il film documentario di Luca Gianfrancesco, interpretato tra gli altri da Antonio Pennarella, Arturo Sepe, e Lucianna De Falco, che propone una pagina inedita del racconto resistenziale e dell’invasione nazista nel Paese: il dramma delle violenze naziste perpetrate all’indomani dell’8 settembre nelle Terre di Lavoro, nella Campania centro-settentrionale, e degli episodi di resistenza e ribellione all’esercito tedesco da parte delle popolazioni locali, dai primissimi fatti nell’autunno 1943, alla fuga del re e alla disfatta dell’esercito.

Grazie alla versione home video il film, che ha partecipato con successo a diversi festival italiani e internazionali, torna a raccontare una pagina molto poco frequentata dalla storiografia e dall’attenzione politica, quella dell’esperienza resistenziale del Mezzogiorno d’Italia, spesso sottratta alla considerazione generale della nostra Liberazione, e arricchisce preziosamente la storia dell’occupazione nazi-fascista in Italia con una geografia nuova, nuovi episodi e nuovi elementi di analisi. In Terra bruciata! la ribellione alla macchina di morte nazista diventa un fattore unitario del nostro Paese, più di quanto siamo stati abituati a pensare.

Realizzato da Mediacontents production, anche nella versione dvd il film è distribuito da Istituto Luce Cinecittà che per il montaggio ha fornito i preziosi materiali dal suo grande archivio storico. Terra bruciata! arriva in home video in un cofanetto che oltre al film include un booklet con la lucida e documentata analisi dello storico e scrittore Giovanni Cerchia che sgombrando il campo da alcune tesi revisionistiche, testimonia lo sforzo e la passione di intere comunità allo scopo di poter, finalmente, includere il Meridione d’Italia al tragico e sanguinoso percorso che condusse alla liberazione del paese e alla democrazia.

Non mancano gli extra particolarmente ricchi che includono un’ampia photogallery e tantissime scene inedite sia fiction che legate a nuove testimonianze, ben sette che attraverso le voci dei superstiti, approfondiscono alcuni temi trattati nel film e ne aprono di nuovi per permettere allo spettatore di comprendere a pieno le drammatiche vicende che travolsero il casertano nell’autunno del 1943.

Vedi anche

DVD

Ad Ad