/ News

Annunciato il programma della 21ma edizione di Open Roads: New Italian Cinema, in programma al Lincoln Center di New York dal 9 al 15 giugno. La rassegna, che nel tempo si è affermata come il maggior evento dedicato al cinema italiano contemporaneo negli Stati Uniti, aprirà con Freaks Out  di Gabriele Mainetti, che sarà ospite anche del Q&A con il pubblico nella serata di apertura. Open Roads è organizzato da Film at Lincoln Center e Cinecittà, con il supporto di Istituto Italiano di Cultura di NY, National Endowment for the Arts, New York State Council on the Arts. 

Quindici i film nel programma di quest'anno, che presenta talenti emergenti e stimati veterani, film commerciali e indipendenti, drammi avvincenti e documentari accattivanti. A partire dal terzo lungometraggio di finzione di Leonardo Di Costanzo Ariaferma, vincitore dei David di Donatello per la migliore sceneggiatura originale e il miglior attore; Leonora Addio, primo lungometraggio di Paolo Taviani dalla morte del fratello Vittorio; Calcinculo di Chiara Bellosi, commovente racconto di formazione di una giovane ragazza, nelle sale italiane con Luce Cinecittà; Il paradiso del pavone di Laura Bispuri, racconto di una famiglia nevrotica che si riunisce per celebrare il compleanno della sua matriarca (l'icona del cinema Dominique Sanda); Tre piani, primo adattamento letterario di Nanni Moretti, tratto dal romanzo dell'autore israeliano Eshkol Nevo.

Open Roads renderà anche omaggio a Monica Vitti, con la proiezione speciale di Deserto rosso di Michelangelo Antonioni. 

Qui il programma completo della rassegna, con le date delle proiezioni e gli appuntamenti Q&A con gli autori: filmlinc.org

Vedi anche

RASSEGNE