/ News

Cinecittà è un modello da esportare anche in Australia. A esserne convinto è il sindaco di Perth, Basil Zempilas in Italia per esplorare possibili collaborazioni tra la sua città e altre realtà internazionali. Una carriera da giornalista televisivo alle spalle, Zempilas sta sponsorizzando caldamente la costruzione di un polo cinematografico nell’area di Perth per il quale il governo australiano avrebbe pronto un investimento di circa 65 milioni di euro.

L’ubicazione finale dei futuri studios non è ancora stata definita e la visita a Cinecittà è servita a dargli nuovi spunti di riflessione.A cominciare dalla vicinanza tra scuole di cinema e veri studi cinematografici, come nel caso di Cinecittà e dei suoi dirimpettai del CSC.

“Costruire i nostri studi più vicino a Perth possibile significa dare l’opportunità anche agli studenti dell’università di poter fare esperienze dirette sul campo appena laureati in cinema – ha spiegato il sindaco – Siamo consapevoli che quelli che nasceranno da noi non saranno studios con un’estensione come quella di Cinecittà, ma avranno tutti i servizi e le strutture utili alla realizzazione di un film”. 

“Grazie alle piattaforme stiamo vivendo un momento eccezionale in cui il volume delle produzioni è altissimo – ha detto la presidente di Cinecittà Chiara Sbarigia che ha accolto il sindaco – l’audiovisivo internazionale ha l’opportunità di cavalcare questo trend positivo investendo sulle infrastrutture e nella preparazione di professionisti ma bisogna farlo subito in modo da essere in grado di giocare un ruolo da protagonisti nel settore. Per questo Cinecittà sta aumentando il numero di teatri a sua disposizione e supporta programmi di formazione per i mestieri del cinema”. 

Vedi anche

CINECITTÀ