/ News

Un importante ritrovamento ha visto protagonista l’Archivio storico Luce a Cinecittà, dove nelle scorse settimane i Carabinieri del Nucleo per la Tutela Patrimonio Culturale (TPC) di Roma, hanno restituito un album fotografico contenente 38 fotografie in bianco e nero, scattate a maggio del 1938, che documentano i preparativi a Roma per la  visita istituzionale di Adolf Hitler. Il prezioso reperto – come comunicato dal Nucleo - era stato sequestrato nel mese di maggio 2020 dai Carabinieri TPC, i quali lo avevano individuato presso l’abitazione di un collezionista residente nella città di L’Aquila, responsabile di aver posto in vendita su un noto sito di e-commerce diversi documenti archivistici illecitamente sottratti a numerosi Archivi Storici comunali e provinciali dell’Italia centrale. 

Il raccoglitore da subito era apparso agli occhi degli investigatori come un bene di importanza storica e culturale: tutte le fotografie in esso contenute infatti, recano sul recto la stampigliatura “Luce” e furono scattate da Maceo Casadei ed Edoardo D’Accurso, entrambi fotografi dipendenti dell’Istituto Luce. Fondamentale si è rivelata la sinergia tra la Soprintendenza Archivistica e Bibliografica del Lazio e i funzionari dell’Archivio Storico Luce, nel riconoscimento del bene trafugato come patrimonio dell’Archivio, e grazie al numero seriale impresso sull’album di constatare la mancanza dei negativi delle fotografie in archivio, il che di fatto ne aumenta il valore documentale. La restituzione del bene archivistico, disposta dal Tribunale di L’Aquila in sede di udienza dibattimentale, ha riportato il  documento presso la sua originaria collocazione, e le foto sono già state digitalizzate per essere poi inserite nel database del sito dell’Archivio Luce, per essere viste, analizzate e studiate dal pubblico.

‘Il ritrovamento dell’album ‘trafugato’ - commenta Chiara Sbarigia, Presidente di Cinecittà - è particolarmente importante per l’Archivio Luce, perché proviene dal periodo – gli anni ’30 – per cui l’Archivio è tutelato nel Registro Memory of the World dell’UNESCO, come fonte eccezionale del racconto della dittatura e delle propagande. Le immagini rappresentano i preparativi scenografici di un evento storico che avrebbe segnato il nostro paese, quella visita di Hitler in Italia, documentata minuziosamente dagli straordinari filmati dell’Archivio – visibili sul nostro sito www.archivioluce.com come gran parte del nostro patrimonio filmico. Queste 38 foto, che contribuiscono a studiare e comprendere un periodo storico cruciale, ci ricordano la funzione di un grande Archivio come il Luce, e di questo ringraziamo ancora la perizia e il lavoro quotidiano dei Carabinieri nella protezione della nostra più importante ricchezza’.

Vedi anche

ARCHIVIO LUCE